Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

un anno in libri

Mi è venuto in mente che, in fondo (oltre i vestiti che scegliamo, le scarpe, i film, il cibo) noi, noi nel senso di esseri umani insomma, siamo anche i libri che leggiamo… Eh direte voi "bell'idea, e c'hai messo tutto 'sto tempo. Io l'ho fatto almeno 20 volte". Ecco, invece, a me non era mai capitato. Quindi mi ci sono messo d'impegno, come quando devi fare i compiti da ragazzino, un po' che ci perdi tempo e ti giri le matite nei capelli e un po' che proprio ti ci alzi, mentre fuori è natale e a casa c'è l'albero con le luci e i pacchi regalo che ancora non hai dato agli amici (e tra un po', già so che mi metterò a giocare alla PS3 invece di lavorare).
Alcuni libri mi hanno emozionato, altri li ho letti di sfuggita, altri ancora mi hanno accompagnato per città e viaggi, ma tutti sono stati me, in qualche modo, scelte del lettore che ognuno è, di quell'"essere" che ognuno si porta appresso. Sarebbe bello se leggendo la lista dei libri che abbiamo letto, qualcuno ci dicesse quali sono i nostri punti deboli-ci dicesse chi siamo/dove stiamo andando-che tipo di persona siamo diventati, o almeno che fotografia di noi esce fuori…
E voi avete mai pensato di mettere su carta i libri che avete letto, così, senza un ordine preciso, come vi viene in mente (io me li sono ricordati a più riprese, e sono dovuto andare a guardare pure in libreria). Tanto per vedere quali parole scegliete per vestirvi per il mondo?
Insomma la mia versione 2009 in libri è stata questa qui:

LIBRO DELL'ANNO
Nick Hornby, Alta Fedeltà
Alta fedelta

Poi in ordine sparso, sono stato:
Adriano Sofri, La notte che Pinelli
Valerio Evangelisti, Veracruz
Marc Augé, Che fine ha fatto il futuro?
Nick Hornby, Shakespeare scriveva per soldi
Michel Onfray, Trattato di ateologia
Arto Paasilinna, Il figlio del dio del tuono
Neil Gaiman, American Gods
Ascanio Celestini, La pecora nera
Friedrich Dürrenmatt, Romolo il grande
Licia Troisi, Figlia del sangue
Bruce Chatwin, Che ci faccio qui
Nagib Mahfuz, Vicolo del mortaio
David Randall, Tredici giornalisti quasi perfetti
Laura Liberale, Tanatoparty
Dusan Velickovic, Serbia hardcore
Simon Reynolds, Hip-hop-rock
Claudio Magris, Danubio
Leonardo Lippolis, Viaggio al termine della città
Nick Hornby, Un ragazzo
Giovanni Lindo Ferretti, Reduce
Morten Ramsland, Testa di cane
Terry Brooks, trilogia Il viaggio della Jerle Shannara
Le fiabe di Beda il Bardo di J.K.Rowling
Kupiec-Sonigo, Né dio nè genoma
Arturo Pérez-Reverte, La tavola fiamminga
Jean-Claude Izzo, Marinai perduti
Hans Magnus Enzensberger, La breve estate dell'anarchia
Bloggirls. Voci femminili dalla rete a cura di Mario Benedetti
Suzanne Collins, Hunger games
Gianfranco Franchi, Radiohead. A Kid
Gregory David Roberts, Shantaram
Diego De Silva, Non avevo capito niente
Nick Hornby, Come diventare buoni
Gad Lerner, Scintille (in lettura)

FUMETTO DELL'ANNO
J.Straczinsky & O.Coipel, Thor (numero 16 collana "Supereroi. Le grandi saghe" Corriere della Sera 2009)
Thor