Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

sky, ovvero sogno (piccolo borghese) di una notte di mezza estate

Qualche giorno fa, più o meno 30 gradi a Milano, città deserta, tutti in vacanza, tranne qualcuno tra cui io e la mia ragazza. Attraversiamo la strada. Drin fa il di lei cellulare. Pronto fa lei…di lei, insomma. E poi tutto un profluvio di sì, sì, e sì sì certo mh mh va bene mh ma è sicuro sì beh certo potrebbe interessare mm, e va bene ne parlo un attimo e poi ci risentiamo… sì domani sì sì grazie grazie. Clic.
Non era un amante con cui la mia (di mia) ragazza stava in qualche modo intrattenendo una conversazione telefonica simil-erotica per farmi ingelosire, ma bensì il commerciale di Sky, novello Puck che mandato dal Re di tutte le comunicazioni, informa la mia gentilsignora che, siccome che siamo clienti di una nota azienda telefonica che trasmette in fibra da anni e che virgola due punti ci vogliono fare un regalo sì sì dice proprio così il folletto (che lo dovevamo sapere, ma si sa l'uomo crede sempre nei sogni) insomma siccome che siamo stati selezionati per questo regalo allora, rullo di tamburi (un po' come ti stavano per vendere l'enciclopedia e sentivi il sangue freddo ghiacciartisi nelle vene ma andavi avanti lo stesso, ah! ah! ancora ancora! è la sintesi del consumismo-capitalismo…) insomma Sky solo per noi ci regalava a soli 3 euro al mese in più rispetto alla nostra bolletta l'Home Pack ovvero il pacchetto che prevede la possibilità di vedere Sky  Cinema (!), e poi documentari e sport tipo anche calcio (wow potrò vedere la Roma in campionato e in coppa! Doppio wow! Sì sono romanista, lo so lo so…).
Lacrime agli occhi, commossi per una così tanta similfortuna chiedo subito alla mia ragazza: Dove sta la fregatura? E lei: Ma no, guarda dura per un anno e poi decidi se rinnovare e però paghi quanto devi pagare oppure bona lì! Ma stiamo cambiando casa, dico io. Sì sì infatti ce lo attivano al nuovo indirizzo. Wow! Non ci posso credere… Sky, vi rendete conto? potrò vedere il nuovo programma di Guzzanti, Aniene, con Thor che dice a Odino: Padre (voce grossa impostata, drammatica) Te sento e non te sento… E poi tutti i films… e il Na-tio-nal-ge-o-gra-phics!!!! Garruli torniamo a casa che l'indomani diamo il consenso. Già ci vediamo nella nuova casa, piccola ma felice, con il nostro decoder nuovo scintillante cromato lucido a vedere 14 ore di programmi, perfetto! Due nuovi utenti lobotomizzati per il sistema…
L'indomani il gentilissimo commerciale, nascoste le corna e la coda, continua a ghermire la mia ragazza con voce melliflua e suadente, mixata sapientemente con un bel po' di parlantina rincoglionitrice ma mai importuna, anzi piuttosto rassicurante che: Sì certo aspettano che ci trasferiamo nella nuova casa, certo il contratto inizierà quando saremo lì…bon! E' andata. 
E così passano i giorni. Milano è sempre più torrida, l'estate è sempre più estate, rimanere qui mentre il resto del mondo è in vacanza è figo, ma insomma un po' è anche un po' sfiga…ma non importa, pensiamo io e la mia ragazza mano nella mano: tanto…la nuova casa…i nuovi programmi…il decoder…Eh infatti il decoder arriva il giorno dopo, anche le Poste funzionano quando c'è Sky, penso ormai completamente rintronato coi cuoricini nelgi occhi, se avessi davanti Murdoch in questo momento ci limonerei, beh magari un caffé…però pensiamo, perché ci mandano il decoder già se ci trasferiamo tra un mese? Mah…e il contratto? Non c'è, mah dai che andiamo a pensare, dai sarà estate anche gli efficientissimi operatori bellissimi di Sky elegantissimi andranno in vacanza o saranno meno efficientissimi d'estate ecchecavolo non rompiamo sempre…
Ma ormai il tarlo, e Shakespeare lo sa bene, si era insinuato e così la mia ragazza, tanto per sapere, chiama il numero verde del nostro operatore telefonico per chiedere ragguagli (Sky si sarebbe agganciato al pagamento diretto tramite c/c aggiungendo i 3 euro all'importo), la signorina-docciafredda-mamenomale le risponde: Sì ma certo, l'offerta è valida per il vostro indirizzo… Come scusi?…Sì è legata alla vostra residenza attuale… Cioè mi sta dicendo che Sky mi fa un regalo, il signor regalo, che loro sono così gentili e ci pensano a noi poveri utenti, e che però, lo lega non a me ma a una casa che tra un po' lascio e quindi REGALO SKY AL NUOVO SCHIFOSO INQUILINO???? Cioè il Re delle Televisioni, il Principe delle Trasmissioni alternative, il Sovrano di Cinema-Calcio-Documentari mi fa un regalo e però siccome me ne vado da questa casa lo fa a quello che subentra???
Sì, la signorina dice così. Ma ma…noi abbiamo esplicitamente chiesto che il contratto venisse attivato nella nuova casa e anzi gli abbiamo pure detto da quando… Eh ma lo sa come sono i commerciali, risponde la signorina della nota azienda telefonica… Lo so come sono i commerciali??? Io.Lo.Soooo???
E quindi, riassumendo per chi si trovasse nelle stesse, o simili condizioni, cosa fare?
Se non siete riusciti a sfuggire alle magiche imperdibili offerte estive dei bravissimi elegantissimi commerciali Sky, dovete: 1) scrivere una lettera di recesso, raccomandata con ricevuta di ritorno-A.R. indirizzata a Sky Italia C.P.13057 – 20141 Milano (il CAP non è 20130 come segnalato da Sky, non esiste più quel CAP. Il costo della A.R. è di circa 5 euro, oltre a considerare mezz'ora di coda alla Posta, ma la stima del tempo è per chi si muove in agosto con la città scarsamente popolata); 2) riconsegnare il decoder nella sua scatola a uno dei Sky Centre; 3) fare molta mooolta attenzione ai tempi sia per il recesso che per la riconsegna, nel mio caso io punto ai 10 giorni che ho letto il contratto (lo trovate qui, in basso in piccolo) e io non ci ho capito granché…
Dopo una seduta supplementare estiva dall'analista che mi è costata un occhio della testa dato che gli ho rotto le scatole che era in vacanza ai Caraibi (coi miei soldi!!!), ho scritto la lettere di recesso con la morte (dei programmi) nel cuore… e però ho specificato che aspetto le evoluzioni, che il contratto per loro era attivo dalla consegna del decoder (ma non si dovevano firmare i contratti?) e poi ci ripenso, ma veramente 'sta gente è così impreparata che fa fare a un cliente un contratto per un servizio di cui non potrà godere? Cioè davvero il signor operatore commerciale Sky che ci ha venduto il pacchetto, e che non ti dicono come si chiamano per la privacy (ma un giorno quando diventerò Capo del Mondo lo imporrò che mi devi dire nomecognomechisei), come è possibile che il commerciale pur di vendere mette, credo, così in imbarazzo un'azienda come Sky, o dobbiamo pensare che veramente Sky pensa che io attivo un'offerta in una casa dove non vivrò più?
Vabbè insomma, se la storia non vi è piaciuta, fate finta di aver dormito, consideratela il prodotto di un sogno (piccolo borghese) infranto…A differenza della chiusura dell'opera di Shakespeare, in cui il piccolo folletto Puck entra in scena e chiede ammenda se in qualche modo egli o la storia può aver arrecato fastidio agli spettatori (utenti), oggi qui nel Ventunesimo Secolo, chi è che chiede ammenda ai consumatori per il fastidio eventualmente arrecato? 
Ah e, mi raccomando, con i burosauri del commercial-capitalismo, siate…perfetti!!