Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

collettivo:// h@ckers

Against_the_web_wall_4

sono stato al MOHP di Pescara
l’hacking oggi traduce la voglia di cooperare e condividere le informazioni e le metodologie del mondo www. ho intervistato alcuni degli hackers, tutti tra i 17 e i 19 anni: la consapevolezza inizia presto, forse…

estratto dall’ articolo
L’HACKER…OPEN SOURCE:
pag. 8 nòva 24 maggio 2007
«utilizzo Free BSD. Uso Open perchè permette di accedere ai meccanismi delle cose:

con l’OS, analizzando IP Tables e Netfilter, posso guardare come funziona l’architettura del sistema Linux, o PF il firewall di *BSD. Vedendo i codici sorgente posso scrivere una patch e renderla utile per tutti».
«l’OS è consapevolezza, perché dà la libertà della conoscenza».
questa identità collettiva permette «di sapere ciò che hanno fatto gli altri, dove si viene percepiti per ciò che si fa, non per il nome».
…il Web 2.0: strumenti efficaci senza video, solo informazione utile, come ossblog.it.
«scripto su perl.it perchè permette di risolvere velocemente i problemi. Per ora studio networking, reti wired e non: alcune reti sono spaventosamente mal organizzate…le licenze open dovrebbero essere utilizzate non solo per il software, ma anche per altri progetti tipo musica, libri…».

estratto dall’articolo
L’HACKER…OPEN SOURCE:
pag. 8 nòva 24 maggio 2007